Facebook Flickr YouTube E-mail RSS

Posts by
Dr. Giorgio Comploj

Alle Autoren

I nostri centri FIVET Prof. Zech sono dotati di apparecchiature ecografiche che consentono la follicolometria tridimensionale volumetrica computerizzata. Questa software consente una misurazione molto precisa dei follicoli ovarici misurandone non solamente il numero e i diametri ma anche il volume. Questo permette sia una più precisa valutazione della riserva ovarica in corso di colloquio preliminare nelle problemaFollicolometria 3Dtiche di sterilità come anche una precisa valutazione della crescita follicolare garantendo una più esatta programmazione del momento migliore per eseguire il prelievo follicolare eco guidato. Inoltre questa metodica permette una misurazione rapida, non dipendente dall’operatore e documentata automaticamente in cartella clinica. L’apparecchiatura permette anche una valutazione tridimensionale dell’utero e dello sviluppo e struttura dell’endometrio. Con questi ulteriori miglioramenti tecnologici cerchiamo di offrire metodologie sempre più all’avanguardia per aumentare il più possibile gli indici di gravidanza.

Comments Off

Fivet: fecondazione assistitaIn questo post raccontiamo qual è il vadecum che segue il nostro centro di fecondazione assistita in merito alla fecondazione eterologa.
Come già altre volte riferito – a causa di una normativa nel nostro paese ancora in parte lacunosa in merito alla fecondazione eterologa – il nostro gruppo Centri Fivet Prof. Zech esegue da diversi anni i programmi di ovodonazione presso il centro di Pilsen in Repubblica Ceca. Il centro di Pilsen è parte integrante del nostro network in quanto proprietà dei Centri Fivet Prof Zech e quindi esegue tutte le terapie nel rispetto dei massimi standard qualitativi previsti dalla normativa europea e da tutto il nostro gruppo, garantendo alle pazienti personale altamente qualificato e assistenza medica e non solo di personale italiano.

 

Questi sono i punti fermi alla base del nostro programma di ovodonazione:
Le donatrici vengono reclutate direttamente dal personale medico con criteri molto rigidi dettati da direttive europee (Dir. 2004/17/EC) e la loro età è sempre compresa tra i 20 e i 34 anni con una età media di 20/26. Come previsto dalla normativa vige l’anonimato reciproco e l’età massima della ricevente è di 49 anni.

Tutte le donatrici vengono sottoposte a esami specifici come lo Screening anamnestico, clinico, ormonale e infettivologico, che per un’ulteriore garanzia viene ripetuto anche nel giorno del Pick Up. Viene inoltre fatta una mappa cromosomica e il test per la Fibrosi Cistica. Per ogni ricevente si seleziona una singola donatrice in “esclusiva”, per garantire un procedimento “ONE to ONE”. Questo comporta il fatto che la singola ricevente ottenga tutti gli ovociti ottenuti, aumentando di gran numero le possibilità di successo rispetto all’Egg Sherring.

La Fertilizzazione è sempre eseguita utilizzando ovociti “a fresco”, cioè appena prelevati dalla donatrice, fattore fondamentale per ottenere embrioni con più alto indice di impianto. Riguardo alla tecnica di fertilizzazione utilizziamo di routine la tecnica IMSI per permettere una ottimale selezione dello spermatozoo impiegato. Come per le altre tecniche di fecondazione assistita anche in questo caso avviene l’esecuzione di colture Blastocitarie, ovvero il transfert avviene in 5 giornata.

In base alla situazione clinica della ricevente il transfer può essere eseguito a fresco a Pilsen o in genere con blastocisti crioconservate per riuscire a ottimizzare i tempi di preparazione dell’endometrio. Ciò permette inoltre di eseguire il trasporto controllato degli embrioni crioconservati e di eseguire il transfer in utero anche nella sede italiana, con notevoli vantaggi per gli spostamenti delle coppie. Le blastocisti in soprannumero vengono poi congelate mediante la vitrificazione.
La coppia è seguita durante tutte le fasi, sia per quel che riguarda l’assistenza logistica che quella clinica, da personale che italiano.

Conseguenza di questo nostro modo di procedere sono le alte percentuali di successo conseguite dai Centri Fivet Prof. Zech che, per quanto riguarda l’ovodonazione, vanta indici di impianto che si attestano sul 65/75% per transfer eseguito, anche trasferendo, come in molte situazioni cliniche, anche singoli embrioni.

Comments Off

visite endometriosiL’endometriosi rappresenta una delle principali cause di sterilità femminile. L’endometriosi è caratterizzata da tessuto simile all’endometrio (mucosa interna dell´utero) però localizzato al di fuori dell’utero stesso. Le localizzazioni più frequenti sono a livello dell’ovaio dove può determinare delle cisti a contenuto ematico scuro, dette anche ciste cioccolato. Queste portano a una progressiva distruzione dell’ovaio e conseguentemente alla riduzione della sua funzione ai fini riproduttivi.

endometrioAltra localizzazione importante è a livello delle tube dove le cicatrici derivanti dall’endometriosi provocano chiusura parziale o totale delle stesse. La localizzazione in altre sedi addominali, può portare a frequenti aderenze responsabili di infertilità ma anche di dolori sia in fase mestruale sia, nei casi più gravi, al di fuori del periodo mestruale. Esiste anche un endometriosi interna, cioè all’interno del muscolo uterino, che determina alterazioni nello sviluppo della mucosa uterina stessa e quindi riduzione di impianto di una gravidanza e molto più rare endometriosi extra pelviche con localizzazioni più disparate come ad ‘esempio a livello polmonare, celebrale, vescicale, intestinale.

Fondamentale è una diagnosi precoce eseguendo regolari visite ginecologiche con ecografia, soprattutto se la paziente lamenta dolori in particolare nella fase mestruale, durante i rapporti o presenta una infertilità inspiegata. La terapia può essere chirurgica, con rimozione delle cisti, lisi delle aderenze, cauterizzazione o laser terapia di aree endometriosiche, oppure farmacologica riducendo o sopprimendo il flusso mestruale e quindi togliendo attività anche alle aree endometriosiche. tumore endometrioLa terapia ha lo scopo di ridurre la sintomatologia dolorosa, di prevenire complicazioni e in alcuni casi di migliorare la fertilità. Nei casi più gravi la gravidanza può essere ricercata solamente ricorrendo a tecniche di fecondazione assistita.








Comments Off

Le tecniche di PMA si prefiggono di ottenere l’embrione di più alta qualità possibile per raggiungere i maggiori indici di impianto. Purtroppo però  è comprovato che anche una buona quota degli embrioni di più alta qualità (Top Blastocisti) possono essere portatori di anomalie genetiche o cromosomiche incompatibili con il loro  impianto o con la loro evoluzione.

genetica_pgs_PMA_pre-impianto
Artikel lesen

Comments Off

Quando una donna non produce più ovociti, vuoi per fattori legati all’età o per patologie genetiche, interventi chirurgici, chemioterapie o altre cause o gli ovociti risultino di pessima qualità e non abbiano dato esito ad una gravidanza, l’ovodonazione rappresenta l’unica chance per avere un figlio.

ovodonazione_Fecondazione in vitro - FIVET
Artikel lesen

Comments Off

Home Articles posted by Dr. Giorgio Comploj